Pentole in acciaio 18/10: migliori prodotti di Novembre 2020, prezzi, recensioni

Oggi sveliamo l’arcano delle pentole in acciaio 18/10. Cosa vuol dire questa sigla enigmatica?

Quando scoprirai cosa significa, sarà più facile capire perchè è tanto importante avere uno strumento di lavoro così efficiente nella propria cucina.

 

Piccolo ripasso di metallurgia (semplice)

Il problema dell’uomo è sempre stato quello di fondere il ferro e utilizzarne le sue fantastiche proprietà. Aggiungendo carbonio fu possibile e così nacque l’ acciaio. Di questa lega ne esistono diverse composizioni e con il tempo si è studiato come renderla più versatile ad i vari tipi di utilizzi. Con l’aggiunta di specifici additivi si sono potuti ottenere acciai speciali come l’acciaio inox. La parola inox è l’abbreviazione del francese “inoxydable”, ovvero, inossidabile.

Il ferro, come si sa, a contatto con l’aria si deteriora ossidandosi ma con l’aggiunta di cromo e nichel questo non succede. Basti pensare al fenomeno della cromatura che rende tanto lucidi i nostri lavabi.

Quando vediamo l’indicazione di acciaio 18/10, in realtà, abbiamo l’indicazioni delle percentuali di cromo e nichel. In sostanza, si ha il 18% di cromo  ed il 10% di nichel.

Con questo procedimento l’acciaio sviluppa un suo strato isolante che lo preserva dall’ossidazione dell’aria.

Ora che hai presente che cosa si intenda per acciaio 18/10, vediamo perchè scegliere una pentola fatta in questo materiale.

Perchè una pentola in acciaio 18/10

Quando si acquista un prodotto si vuole comprare qualcosa che duri nel tempo, un po’ come il famoso slogan “un diamante è per sempre” che, in questo caso, potrebbe essere ribattezzato come “una pentola è per sempre”. L’acciaio 18/10 garantirà la durevolezza che ti aspetti, inoltre, grazie all’aggiunta di nichel e cromo, avrai una pentola resistente agli urti ed alle alte temperature. In questo modo non avrai pentole con il fondo rovinato dalla fiamma del fornello. Il materiale di cui sono composte è perfetto anche per i diversi piani cottura quindi, oltre a quello a gas, va benissimo per quelli ad induzione ed elettrico.

Hai già una pentola della quale non sei contento/a e vuoi acquistarne un’altra oppure hai messo su casa e non sai da parte cominciare per rendere operativa la cucina?

Continua a leggere e nel prossimo paragrafo su quale scelta potrebbe vertire il tuo prossimo acquisto.

L’acciaio 18/10 deve il suo nome alla composizione della lega ferro/carbonio alla quale va aggiunto il 18 % di Cromo ed il 10 % di Nichel

Quale pentola scegliere: marche e costi

Tra le pentole che potresti comprare, ricorda che hai il vastissimo mondo delle padelle e delle casseruole. Cerca di capire se hai bisogno di un pezzo singolo oppure, se hai bisogno di più pezzi, ti converrebbe puntare sull’acquisto di una batteria completa perchè il risparmio è davvero notevole.

Hai un’idea di che marca scegliere? Ecco una carrellata di brand che sono stati selezionati per brand e fasce di prezzo

Velaze

Iniziamo con un marchio che, in realtà è poco conosciuto ma che sulle vendite online sta andando proprio forte. Vende tutta la serie di pentole che possono servire per la tua cucina, nessun pezzo escluso. L’acciaio 18/10 è di ottima qualità e, nonostante ciò, gli attrezzi riescono ad essere non troppo pesanti ed hanno una maneggevolezza niente male.

Prezzi? Ottimi! Una batteria completa può costare dai 50 agli 80 euro massimi.

Lagostina

Di questo marchio se ne è parlato in più articoli sul nostro sito perché ha una vastissima gamma di prodotti  e, per la sua storicità, è una garanzia. L’azienda italiana ha fondato la sua attività proprio sui servizi di pentole e le prime sono state proprio in acciaio inox o acciaio 18/10. Il design, seppur semplice, rende questi prodotti iconici.

Il prezzo in questo caso sale, data la qualità dei materiali, ed un servizio completo lo si può trovare in commercio dagli 80 euro in su. D’altronde, come detto ad inizio articolo, le pentole sono quegli attrezzi da cucina che, se acquistati di qualità, ci accompagneranno nella vista di tutti giorni ed in momenti speciali con gli amici o parenti per moltissimi anni.

Barazzoni

Il motto dell’azienda dice “la risposta a tutte le necessità in cucina” ed è vero. Prova a visitare il loro sito e vedrai quanta verità ci sia in questa frase.

Barazzoni punta molto sulla scelta dei materiale e l’innovazione di essi. I metalli più utilizzati sono l’alluminio rivestito e l’acciaio. Lo studio anche del design e della funzione ergonomica delle pentole, rende questo brand davvero valido.

Acciaio inox ne abbiamo? Eccome! La maggior parte delle linee dell’azienda sono fatte proprio in scintillante e performante acciaio 18/10.

I prezzi sono un po’ più alti rispetto alla norma ed era da immaginarselo. Il singolo pezzo può costare 50 euro su per giù ed una batteria completa può arrivare anche a 260 euro. Se ha voglia di fare un investimento che ti ricompensi bene, questa è la scelta più appropriata.

Bialetti

Come la sua amica Lagostina, si è parlato di questa azienda, orgoglio della nazione italiana, in diversi articoli. Come non farlo? Non tanto per uno spirito patriottico su tutto ciò che riguarda il made in Italy ma perché, anche all’estero, le performance di questi prodotti sono stati riconosciuti in tutto il mondo. Il logo con il simpatico omino con i baffi ha fatto sì che la gente si affezionasse all’azienda e che fosse più riconoscibile ed accattivante.

La linea tutta nuova di pentole della Bialetti si chiama Aeternum nella quale si trovano diversi modelli e materiali. Ovviamente, sono disponibili le pentole in acciaio inox ed i prezzi, nonostante l’alta qualità dei prodotti, si mantengono su range medio rendendoli molto concorrenziali nel mercato della vendita di pentole.

Di che prezzi si sta parlando? Ogni singolo pezzo può essere acquistato con una cifra di quasi 25 euro ed una batteria completa a circa 70 euro. 

Amazon Basics

Come non citare il colosso Amazon. Data la richiesta sempre più alta per gli acquisti online, l’azienda ha deciso di mettere su una linea chiamata “Amazon Basics” che raggruppa tutti i prodotti, diciamo basici, che gli utenti cercano e comprano più spesso sul mercato. Si trovano diverse categorie ma il punto chiave è che vengono selezionati per qualità ed, ovviamente, prezzo.

Quanto si può spendere all’incirca per una pentola in acciaio 18/10? Il singolo pezzo può costare circa 25 euro e la batteria circa 100 euro.


Nata nel 1994 a Genova ed ho conseguito studi scientifici anche se la principale passione è sempre stata l’arte in ogni sua forma. Scoperta la passione e le doti per la scrittura, decido di mettermi in proprio e lavorare come articolista freelance, oltre ad occuparmi di campagne pubblicitarie ed organizzazioni di eventi.

Back to top
menu
miglioripentole.it